Lettera agli amici

Come ben sai, cinque anni fa uscivo dai partiti rinunciando a prestigiose e comode poltrone per rimanere coerente con me stesso. Ma se da una parte denunciavo il degenerare della partitocrazia e i troppi comitati d’affari trasformatisi in comitati elettorali (i fatti mi hanno purtroppo dato abbondantemente ragione), dall’altra non ho mai rinunciato alla mia passione per la buona politica. Così ho creato il “Movimento per Roma” e con tante persone di buona volontà abbiamo intrapreso un’orgogliosa, volontaria, faticosa ma gratificante marcia nel deserto. In questi anni ho sempre evitato le lusinghe di chi voleva usare la nostra faccia come foglia di fico per una politica corrotta e cialtrona continuando a rifiutare ogni proposta e nello stesso tempo ad adoperarmi per coinvolgere la gente migliore della nostra società. Persone grazie alle quali ancora si riesce a costruire qualcosa anche in tempi difficili come questi, ma anche persone discrete e lontane dal frastuono della politica attiva.
Ma non sono questi momenti in cui si può rimanere indifferenti o distratti!
Così, con perseveranza e costanza e tanto entusiasmo e passione, abbiamo creato una grande realtà che si è manifestata nei due straordinari incontri del 26 giugno al Maxxi di “Innovazione Solidale” e del 16 novembre con “La notte bianca della buona politica” all’Hotel Radisson Blu.
Ora questo processo ha portato ad un nuovo coinvolgimento diretto del sottoscritto.
Ti comunico infatti che sarò candidato alle prossime elezioni regionali del Lazio del 24 e 25 febbraio prossimo con la lista civica (mai più partiti!) di Nicola Zingaretti, la persona che riteniamo migliore come onestà e capacità in questo momento.
Presenteremo la mia candidatura il 26 gennaio alle ore 11 all’hotel Radisson Blu di Via Filippo Turati con una grande manifestazione alla quale già da adesso ti invito a partecipare con tutti i tuoi amici.
Io ci metterò come sempre passione, impegno e determinazione, ma decisivo sarà il tuo contributo. Se sei con me ti ringrazio di cuore e aspetto un tuo riscontro. Se deciderai di non condividere queste scelte e di non esserci rispetterò serenamente le tue decisioni, ma ti chiedo solo di farmelo sapere (anche per evitare ulteriori mie sollecitazioni).
E ora andiamo a costruire la buona politica con proposte serie, progetti e programmi concreti, ma soprattutto coinvolgendo le persone oneste, capaci, perbene e di buona volontà. Un abbraccio.

 

Condividi