Lettera agli amici – I conti tornano

michele-baldi-conti-tornano

Cari amici,

stavolta, è proprio il caso di dirlo, i conti tornano. E non lo diciamo solo noi ma un’istituzione seria e imparziale come la Corte dei Conti che qualche giorno fa ha approvato il bilancio della Regione Lazio. La stessa Corte dei Conti che quando arrivammo 18 mesi fa scrisse che avevamo ereditato una regione tecnicamente fallita! Oggi la Corte dei Conti ha elogiato le politiche dell’amministrazione Zingaretti che riguardano la lotta alla burocrazia (oggi ci sono 152 manager pubblici in meno con conseguente risparmio per i cittadini), le razionalizzazioni nel campo della sanità (di cui vi ho già parlato), le grandi opere (come la messa in sicurezza della Pontina) e un miliardo di euro di risparmi. La Corte ha analizzato anche i bilanci dei gruppi politici del Consiglio regionale e tutti i rendiconti, il mio per primo, sono risultati in regola tranne quelli del centrodestra della passata legislatura. Come vedete amici, avevamo preso un impegno di tagliare spese e sprechi e lo stiamo facendo.

Ma le buone notizie non sono finite! Gli ultimi dati dell’Istat indicano un aumento del numero degli occupati nel Lazio nel 2014, circa 85mila in più rispetto allo scorso anno. Il Lazio ha dato un contributo fondamentale alla crescita dell’occupazione italiana: il 69,7% dei lavoratori in più in Italia si trova infatti nella nostra regione. Il lavoro è un problema drammatico, ma se tutti facessero come noi ci sarebbe qualche lacrima in meno e qualche sorriso in più.

Oltre a questi provvedimenti a favore dell’occupazione stiamo pensando anche alla scuola: la regione ha infatti stanziato 37,5 milioni di € per la messa in sicurezza e il recupero degli edifici scolastici. A Roma saranno 86 le scuole che beneficeranno di questi interventi che partiranno nel 2015. Una garanzia di sicurezza per i nostri figli e di maggiore tranquillità per tutti noi, ma soprattutto la possibilità di non chiudere le scuole aiutando concretamente questo dissestato comune di Roma.

E dulcis in fundo ci saranno presto due novità davvero straordinarie, ovviamente positive, su IRPEF e ticket sanitari. Ma per correttezza e lealtà è giusto che sarà Nicola Zingaretti ad annunciarle.

Sono soddisfatto di tutto questo e di più ma mi rendo conto che c’è ancora tanto da fare. Il vostro contributo è sempre fondamentale: non esitate a farmi sapere dove ci sono delle situazioni su cui intervenire. Farò come sempre tutto quello che posso.

Insieme, io e voi, siamo una forza. E i risultati lo dimostrano.

Condividi