Apr 29

Cari Amici

Cari amici,
finalmente dopo una lunga e faticosa maratona abbiamo approvato il primo bilancio della X° legislatura della Regione Lazio. Sono soddisfatto di aver dato un significativo contributo, considerato che ciò ci consente di accedere ai fondi previsti dal governo per i pagamenti dei crediti delle imprese.
Così abbiamo salvato migliaia di posti di lavoro di aziende che rischiavano di chiudere. L’approvazione di questo bilancio è stato il suggello al mio primo mese di attività in Consiglio Regionale (abbiamo iniziato il 25 Marzo) e che ha visto una fortissima discontinuità rispetto al passato.
Infatti rispetto al precedente consiglio gli assessorati sono passati da 15 a 10, le commissioni consiliari da 19 a 8, sono stati dimezzati gli emolumenti e aboliti i vergognosi vitalizi per tutti i consiglieri. Le direzioni generali sono passate da 20 a 12, taglio praticamente totale delle auto blu, ridotti gli stipendi dei dirigenti apicali, taglio drastico di consulenze e rapporti esterni, chiuse l’ASP (agenzia sanità)e l’ ASAP (agenzia per lo sviluppo delle amministrazioni pubbliche).
Sempre con Zingaretti, sono stati formalizzati accordi per i rifiuti con le Regioni Toscana e Abruzzo per arrivare finalmente a chiudere Malagrotta.
E’ stata salvata “La casa di Peter Pan”, per i piccoli malati oncologici. Abbiamo sbloccato ben 500 milioni per la sanità e tutto questo grazie ad una ritrovata credibilità. Oltre il bilancio (con un ordine del giorno del sottoscritto a favore di tante piccole e medie imprese passato all’unanimità) ho partecipato ad incontri con categorie ed associazioni, comitati per la casa e realtà sanitarie, per affrontare e, qualche volta, risolvere problemi e situazioni drammatiche.
Non ho dimenticato gli impegni presi in campagna elettorale e sto lottando senza risparmiarmi, come mio solito, per poter realizzare quanto più possibile.
Sicuramente ho trascurato tante richieste d’incontro e chiedo scusa a coloro che non sono ancora riuscito a vedere, ma quello che ho fatto in questo primo mese è la dimostrazione che la vostra fiducia è stata ben riposta.
Sono consapevole di quanto c’è da fare e di sicuro non mi fermo!
L’aspetto organizzativo è in fase di miglioramento e ad oggi sto andando avanti esclusivamente grazie al contributo volontario di alcune persone, a cominciare dalla mia responsabile di segreteria Olimpia Troili, che a soli 26 anni è laureata e parla 5 lingue. E’ stata per moltissimi anni campionessa italiana di scherma e nazionale italiana e soprattutto già arruolata nella Guardia di Finanza (così gli eventuali “furbetti del quartierino” li stronchiamo subito). E’ fondatrice e presidente di un’associazione europea, dove ci sono centinaia di giovani preparati ed entusiasti. Che sono una speranza per il nostro futuro.
Per qualsiasi problema, confronto, consiglio o chiarimento potete rivolgervi a lei al numero 0665937035 o alla sempre presente ed infaticabile Olivia al numero della segreteria politica 0690282868.
Un caro saluto e sempre grazie per l’affetto (anche se non vi vedo, lo sento e lo respiro),

Michele