Buon anno 2015

Cari Amici,

buon 2015! Che possa essere un anno ricco di soddisfazioni e serenità per tutti voi.

La notizia principale di questi giorni è che dopo l’ennesima maratona abbiamo approvato il bilancio 2015 della Regione Lazio.

Un bilancio che, nonostante i tentativi del governo di abbassare ogni anno le risorse da destinare alle regioni, siamo riusciti a far quadrare garantendo anche un importante sostegno alle famiglie e alle imprese.

Già avevamo tagliato gli sprechi, razionalizzando la macchina regionale, il che ci ha permesso di pagare 8.5 miliardi di debiti arretrati evitando il fallimento che tutti davano per scontato ad inizio legislatura ma che, con gli sforzi di tutti siamo riusciti a scongiurare.

L’esenzione Irpef dell’1.6% è stata prorogata per circa 2 milioni di contribuenti fino a 28 mila euro ed è stata estesa anche ai cittadini con reddito fino a 35mila euro!

In questo modo oltre l’80% dei contribuenti del Lazio (2.350.000 su 2.850.000) verserà una quota di addizionale Irpef regionale uguale o inferiore rispetto all’anno precedente. L’esenzione dell’1,6% vale anche per i nuclei familiari con reddito fino a 50 mila euro e con almeno tre figli a carico.

Con la Legge di Stabilità regionale 2015 viene introdotta anche una norma per definanziare le opere pubbliche, interamente coperte da finanziamenti regionali, mai avviate a distanza di tre anni dalla concessione del finanziamento.

Finalmente ci sarà il completamento delle principali opere infrastrutturali e ambientali, tra queste c’è il collegamento viario Orte‐Civitavecchia, per cui la Regione investe 30 milioni, la Metro C di Roma, il raddoppio della Ferrovia Roma‐Viterbo e la tratta Campoleone‐Aprilia, il completamento della Tangenziale dei Castelli e gli impianti di risalita Terminillo.

Importante investimento, anche grazie ai contributi e i suggerimenti di alcuni di voi, sarà quello sulla messa in sicurezza degli edifici scolastici a cui verranno destinati circa 95 milioni di euro.

Per la prima volta è previsto un intervento, per il quale mi sono battuto fortemente, a sostegno della riconversione e riqualificazione delle aziende e dei lavoratori coinvolti nella crisi dell’indotto Alitalia. La Regione mette a disposizione 3,5 milioni di euro nel triennio 2015-2017.

Confermati i fondi destinati alle Startup sia quelle innovative sia creative che agricole, il che favorirà l’introduzione al lavoro di giovani e non solo.

C’è sempre molta strada ancora da fare ma l’impegno e la costanza sono sempre gli stessi!

 Un caro saluto

 Michele

(Uno degli 8 consiglieri sempre presenti nel 2014 e capogruppo della Lista civica Zingaretti gruppo più presente in assoluto)

Condividi