Baldi, gravi licenziamenti Almaviva,io al loro fianco

(ANSA) – ROMA, 17 OTT – “Mi giungono notizie secondo cui a breve 520 lavoratori di Almaviva Contact, societa’ che gestisce il servizio ChiamaRoma 060606, resteranno senza lavoro”. Cosi’ il capogruppo della Lista Civica Zingaretti in Consiglio Regionale del Lazio Michele Baldi. “L’ultima gara d’appalto per il servizio in questione, infatti, e’ stata vinta da una societa’ calabrese, come era gia’ successo per Alitalia – aggiunge – che delocalizzera’ il servizio stesso tra la Calabria e addirittura l’Albania. Cio’ che sta accadendo desta forti perplessita’, poiche’ nel bando non solo non era presente alcun vincolo di territorialita’ circa il servizio, ma anche, fatto piu’ grave, nessun obbligo di salvaguardia o tutela del personale. Sono 520 famiglie, se non si interviene immediatamente – prosegueBaldi – che finiranno dunque sul lastrico e questo avra’ ripercussioni drammatiche sia a livello sociale sia a livello economico, visto che le Istituzioni dovranno intervenire con prestazioni a sostegno del reddito. In virtu’ di questo appalto e della conseguente delocalizzazione, conti alla mano, Roma Capitale risparmiera’ circa 3 milioni di euro l’anno ma si trovera’ a dover sostenere costi sociali addirittura superiori, sembrerebbe anche di 10 volte. Voglio rassicurare i lavoratori di Almaviva Contact che chiedero’ di fare quanta piu’ chiarezza possibile su questa vicenda e che sosterro’ la loro causa in tutte le sedi istituzionali competenti”. conclude Baldi.

 

Condividi