Michele-Baldi-Report

Vaccini, Baldi: Su puntata “Report” inutili polemiche

“Francamente non capisco tutte queste polemiche sull’ultima puntata di “Report” sul tema dei vaccini andata in onda lunedì. Un argomento di grande attualità come i vaccini non può né deve essere strumentalizzato. Ho rivisto per correttezza la puntata e sono sempre più convinto, aiutato anche dalle parole con cui il conduttore Sigrido Ranucci ha aperto il servizio che voglio riportare integralmente: “Allora, la prima cosa importante che diciamo è che questa inchiesta non è contro l’utilità dei vaccini, si tratta in tema di prevenzione, probabilmente della scoperta più importante degli ultimi 300 anni. Parliamo però di farmacovigilanza” , che la trasmissione ha solamente voluto approfondire il tema dell’assistenza dei pazienti che subiscono danni da vaccino, non incentivare la follia di chi vuole togliere l’obbligatorietà dei vaccini.

La stessa “Report” nel servizio specifica che… continua a leggere

Condividi

In Regione avanti con Zingaretti

Michele-Baldi-Consiglio-Regionale-Lazio

 

“Alea iacta est! Finalmente le tante, troppe, chiacchiere di questi anni sulla non ricandidatura di Zingaretti sono finite. Da Amatrice, che diventa il suo Rubicone, il Presidente ha infatti annunciato la sua ricandidatura. Ora la sfida è lanciata e si giocherà non sulle chiacchiere o la propaganda ma sui fatti concreti. Perchè su questi saremo giudicati. Riusciremo a eliminare le leste d’attesa?… continua qui

Rassegna stampa 13 marzo

Ogni tanto su di noi esce un buon articolo… E ogni tanto si trova una buona giornalista come Antonietta Di Vizia. Leggete perché è davvero un ottimo articolo:

http://www.romaoggi.eu/index.php/2017/03/23/baldi-riempie-il-radisson-blu/

Michele Baldi-Castelverde

Castelverde, Baldi: “Comune intervenga contro sgomberi”

“Sulla vicenda del Piano di Zona di Castelverde il Comune deve agire subito: il 30 marzo i promissari acquirenti vedranno messe all’asta le loro case e il 6 aprile rischiano addirittura di assistere a uno sgombero forzoso.
Si tratta di persone che hanno investito i risparmi di tutta una vita per comprare le loro case senza mai diventarne realmente proprietari e che ora rischiano di perdere tutto. Questo a causa di un mancato controllo e di illegalità diffuse che vanno avanti da anni. Nonostante il Comune di Roma si fosse impegnato a concludere entro febbraio scorso il procedimento di revoca della concessione del diritto di superficie alla società Cee s.r.l., nulla è stato fatto.
Faccio un appello alla Sindaca Raggi perché intervenga quanto prima, queste persone non possono essere abbandonate al loro destino. Da parte mia farò tutto quello che posso per continuare a sostenerle”. Così in una nota Michele Baldi, Capogruppo della Lista Civica Nicola Zingaretti al Consiglio Regionale del Lazio.

Michele Baldi: quattro anni di Regione Lazio

Grazie, siete stati splendidi!

L’incontro che ho organizzato lo scorso 13 marzo per raccontare quello che abbiamo fatto questi 4 anni in Regione poteva essere un’incognita, vista la giornata lavorativa e gli eventi sportivi in concomitanza, invece la risposta è stata… S T R A O R D I N A R I A!!

Più di 500 persone presenti sono la testimonianza che la buona politica si può fare, in questi giorni ho dovuto parlare con tanti che dopo quell’incontro si vogliono impegnare con me in prima persona.
Sono momenti difficili di rabbia, di delusione, di rassegnazione, ma è proprio in questi momenti che le persone di buona volontà si stringono insieme per costruire qualcosa.

Certamente il video è molto amatoriale, così come le slide potevano essere fatte meglio. Ma noi siamo così, veri, autentici, determinati ma umili. Non abbiamo ne padroni ne padrini, non siamo figli di papà e amiamo le fettuccine fatte in casa come una volta per cui non criticate video e slide ma guardate la sostanza che è davvero unica. Perché ancora una volta la nostra realtà ha dimostrato di essere una grande comunità umana prima ancora che politica. Grazie, un abbraccio

Michele

Regione_Lazio

TRONY, SINDACATI: BASTA STRUMENTALIZZAZIONI, CHIEDIAMO RISPETTO

(DIRE) Roma, 9 mar. – “In seguito alle dichiarazioni rilasciate alla stampa dal Consigliere regionale Fabrizio Santori, ci ritroviamo, per la seconda volta in pochi giorni, nella condizione di dover prendere le distanze da questo tipo di esternazioni, evidentemente tese a creare una diatriba politica che, in questo delicato periodo, riteniamo all’unanimita’ sterile, strumentale e soprattutto deleteria per un possibile buon esito della vicenda. Inoltre anche l’intervento del segretario dell’Ugl terziario Luca Malcotti ci e’ parso fuori tempo in quanto e’ gia’ stato fissato un tavolo tra l’assessorato al lavoro della Regione Lazio e i rappresentanti sindacali dei lavoratori per il prossimo 10 marzo. Sono infatti al lavoro gia’ da tempo, nel nostro esclusivo interesse, sia l’Assessore Lucia Valente sia il capogruppo della Lista Zingaretti Michele Baldi. Nello specifico, l’assessore Valente ha risposto rapidamente alla richiesta di apertura urgente di un tavolo inviata la scorsa settimana da parte della Cgil. Mentre il consigliere Michele Baldi, dal canto suo, dopo essere stato individuato da noi come persona meritevole di fiducia, proprio perche’ notoriamente incline all’ascolto e ad affrontare questo tipo di problematiche piuttosto che a sfruttarle per facili strumentalizzazioni politiche, si e’ reso disponibile a consigliarci e a sostenerci. La Cgil, che conta circa 100 iscritti tra i 176 (non 160 come erroneamente riportato) lavoratori del Gruppo Edom, sta facendo tutto quanto in suo potere. Cosi’ come la curatela, della quale tutti noi rispettiamo e continueremo a rispettare l’operato e dalla quale ci aspettiamo la giusta attenzione riguardo all’aspetto occupazionale della complessa vicenda del fallimento del Gruppo Edom. Quindi ribadiamo la nostra fiducia nel lavoro delle Istituzioni e dei soggetti interessati e prendiamo nuovamente le distanze da ogni tipo di strumentalizzazione, auspicando che questa volta venga data la giusta considerazione e il dovuto rispetto a una situazione che per noi tutti e’ estremamente importante e delicata”. Cosi’ in un comunicato le Rsa Filcams Cgil del Gruppo Edom. (Comunicati/Dire) 11:48 09-03-17

-Bando-per-Startup-Innovative

STARTUP: AL VIA IL NUOVO BANDO DA 4 MILIONI DI EURO

Oggi con Nicola Zingaretti, nel bellissimo spazio innovativo del Talent garden di Cinecittà, abbiamo presentato il bando per pre- seed e spin-off della ricerca, 4 milioni di euro per promuovere e sostenere la creazione e l’avviamento di startup. Le StartUp sono una grande opportunità per creare occupazione e sviluppo. E’ una delle risposte migliori contro la rassegnazione, la disoccupazione e la fuga dei ragazzi migliori fuori dal Lazio. Come Regione vogliamo quindi ulteriormente accompagnare le diverse fasi della creazione di impresa e valorizzare le eccellenze della ricerca. Nel panorama delle Start-up innovative e nella loro nascita il Lazio ha avuto in un anno un incremento del 27%.

Questi sono i fatti concreti e non chiacchiere. E ora questo bando, di cui vi avviso per tempo, che offre opportunità per chi saprà coglierle. Tanto è tutto assolutamente trasparente e senza scorciatoie per furbetti.

Qui troverete tutte le info: http://www.regione.lazio.it/rl_main/?vw=newsDettaglio&id=3843

E per qualsiasi altra informazione chiamate la mia segreteria allo 0665937061.

Roma: lavoratori Trony, stop strumentalizzazioni

(ANSA) – ROMA, 19 FEB – “In merito alle notizie di stampa diffuse negli ultimi giorni, sulla crisi e il fallimento del gruppo Edom spa (Trony), che riportano un intervento totalmente fuori misura del consigliere Santori, i lavoratori di Trony tengono a precisare che da piu’ di un mese questa vicenda e’ stata seguita con serieta’, concretezza, e soprattutto grande discrezione, da Michele Baldi, capogruppo della Lista Zingaretti. Lui stesso ha ritenuto opportuno, in modo serio, non far trapelare niente sui giornali proprio per non compromettere tutte quelle iniziative a salvaguardia dei lavoratori nei delicati passaggi che si sono succeduti e di fatto trovando soluzioni concrete che, nel rispetto del ruolo della Magistratura e dei curatori, stanno portando a soluzione la nostra vicenda. Il nostro augurio, considerato che siamo in dirittura d’arrivo, e’ che non ci siano ulteriori strumentalizzazioni e ingerenze che rischino di ledere una delicata situazione in cui sono coinvolte centinaia di famiglie. Infine, come gruppo di lavoratori, ci teniamo a prendere le distanze da qualunque strumentalizzazione ulteriore in una vicenda cosi’ importante per il nostro futuro”. Cosi’ in una nota i lavoratori Trony del punto vendita di Ponte Milvio, Appio, Euroma2 e Domus Romanina. (ANSA).